Salute e Prevenzione

Cibo e benessere mentale e fisico: che relazione c’è?

Tempo di lettura: 3 minuti

Indice

Qual è il legame tra l’attività fisica e il benessere psicologico? Entrambi sono interconnessi e influenzano reciprocamente la salute complessiva di un individuo: ecco perché è importante lavorare sulle proprie abitudini per raggiungere uno stato di benessere il più completo possibile!

Il benessere coinvolge più aspetti dell’essere umano e non è legato solo allo sviluppo o meno di patologie che colpiscono il corpo, ma riguarda una sfera più ampia che comprende anche il benessere mentale.

In questo articolo parliamo proprio di questo, del ruolo del cibo e dello sport nella relazione corpo-mente, di cosa puoi fare nel concreto per il tuo benessere fisico e come questo e altri fattori possono influenzare in modo positivo anche il benessere psicologico.

Mente e corpo: cosa si intende per benessere fisico e mentale?

In che modo l'attività fisica favorisce il benessere della persona?

Fare attività fisica regolarmente (anche solo rimettersi in forma a casa) ha diversi vantaggi per il corpo: aumenta la resistenza, supporta meglio l’organismo in vecchiaia, contribuisce a mantenere in salute l’apparato muscolo-scheletrico e quello cardiovascolare.

foto di giovane coppia che cammina in mezzo alla natura

Tra i benefici dello sport c’è anche l’aumento dei livelli di testosterone, molto importante soprattutto per gli uomini over 50. Infatti, i due principali nemici del testosterone sono grasso addominale in eccesso e stress; per le donne invece, questo ormone cala rapidamente dopo la menopausa.

Qual è il legame tra attività fisica e benessere psicologico?

Lo sport è utile per il benessere fisico, ma anche per quello psicologico: fare sport favorisce il rilascio di endorfine, riduce lo stress, migliora le abilità sociali e tiene viva l’attenzione.

Viceversa, affrontare le sfide dello sport in equilibrio con la propria psiche consente di ottenere risultati più soddisfacenti, aumentare la motivazione, mantenere la costanza, rispettare i propri tempi e ascoltare le esigenze del proprio corpo senza giudizio e senza paragonarsi agli altri.

Alcuni tipi di sport – come lo yoga – coniugano perfettamente il benessere di corpo e mente, con benefici per tutto l’organismo.

Benessere mente e corpo: il ruolo dell'alimentazione

Il cibo è un potentissimo modificatore e determina anche l’energia per l’organismo, quindi è fondamentale sempre saper scegliere cosa mangiare e in particolare prima di allenarsi.

Esistono alcuni cibi come il cioccolato fondente, le noci, il pesce o le verdure a foglia larga che fanno parte dei cibi per il benessere psico fisico, da integrare il più possibile nella propria dieta per i benefici che apportano.

Seguire un’alimentazione consapevole, gestire il proprio peso corporeo e ridurre la circonferenza della vita non riguarda solo la sfera estetica, ma è una vera e propria scelta di medicina preventiva, per la salute e il benessere psico-fisico.

Il grasso addominale infatti può causare patologie degenerative invalidanti e sindrome metabolica. L’accumulo di acidi grassi saturi può rendere una persona “metabolicamente obesa”, con impatti sulla salute e sulla longevità.

Per vivere in salute e favorire il benessere psico-fisico a lungo termine è fondamentale assicurarsi, attraverso l’alimentazione, un adeguato apporto di nutrienti vegetali e marini.

Una giovane famiglia in cui si cucina tutti insieme, composta da mamma, papà e bambina.

Esistono diversi tipi di diete, tutte con pro e contro e in grado o meno di ridurre l’impatto ambientale, ma l’importante è assicurarsi di assumere sempre tutti i nutrienti. Perché no, anche cucinando con gli scarti o provando le proteine alternative alla carne!

Migliorare il proprio benessere per un organismo sano

Insomma, mantenere il cervello sereno, attivo ed elastico è tanto importante quanto restare in forma e prendersi cura del proprio corpo. Mangiare è un piacere, ma il piacere va sempre coniugato con il bisogno di introdurre, ogni giorno, tutte le molecole nutrienti necessarie al nostro corpo.

Noi siamo ciò che mangiamo e gran parte del benessere psico-fisico dipende dalla nostra alimentazione giornaliera.

Il corpo va amato, è la nostra casa, e il primo passo per riuscire ad ascoltarne i bisogni è proprio riprendere contatto con il cibo: oggi è sempre più difficile a causa di ciò che, come consumatori, subiamo passivamente al supermercato.

Nessun rispetto della stagionalità e quindi del sapore autentico, packaging in plastica che ci impediscono di distinguere odore, consistenza e colore… Senza contare la poca trasparenza riguardo i processi produttivi.

Per il nostro benessere mentale e fisico occorre passare sempre dalla tavola, diventando consumatori attivi e capaci di scegliere, con piena consapevolezza, la propria personale alimentazione.

Ti potrebbero interessare anche...

Alimentazione plant based: di cosa si tratta?

Alimentazione in menopausa: cosa mangiare dopo i 45 anni

Omocisteina alta: che cos’è e cosa mangiare per abbassarla?